Leader nella correzione acustica

Il patrimonio di competenze della Divisione Acustica e l’impiego di soluzioni eco-bio compatibili permettono a Coverd di indirizzare il mercato della “qualità a misura d’uomo” nel rispetto degli standard di sicurezza della Direttiva CE.

Da oltre venticinque anni Coverd è leader nella bonifica e correzione acustica interna di ambienti quali: scuole, asili, uffici, palestre, mense, auditorium, cinema e teatri, oltre che di ambienti speciali come studi televisivi e sale di registrazione.

La ragione del successo, testimoniata da centinaia di referenze collezionate nel tempo, dipende dalla profonda conoscenza delle problematiche del rumore maturata dai tecnici specializzati della Divisione Acustica e dall’impiego di materiali eco-bio compatibili, un binomio che permette alle soluzioni Coverd di conciliare il massimo del risultato acustico con l’esigenza di avere sempre ambienti sani e confortevoli.

La correzione acustica di un ambiente confinato deve puntare secondo i casi al contenimento del tempo di riverberazione, alla riduzione del livello sonoro diffuso, alla riduzione delle riflessioni multiple del suono e all’aumento del campo sonoro diretto. Molto, ovviamente, dipende dalla destinazione d’uso e dalle caratteristiche architettoniche, due aspetti da studiare attentamente in fase progettuale perché possono portare a soluzioni molto differenti anche dal punto di vista economico.

Per questo motivo sono fondamentali la professionalità e l’esperienza del tecnico acustico, come anche la disponibilità di strumentazioni e software di calcolo e simulazione sempre aggiornati.

Dell’influenza del rumore sulla salute psicofisica delle persone si è detto e scritto molto, ma forse non abbastanza. In una scuola, i rumori distolgono l’attenzione, disturbano la comunicazione tra insegnanti e studenti e sono causa di affaticamento, al punto da peggiorare la capacità di apprendimento.

Anche un ambiente come la palestra destinato all’attività fisica, allo sport e alla ricreazione, può trasformarsi in un luogo ostile a causa del “rimbombo” causato dai suoni che rimbalzano sulle pareti lisce e quasi sempre parallele. Lo stesso problema lo si riscontra nelle mense, scolastiche o aziendali che siano, dove il vociare e il rumore delle stoviglie possono arrivare a impedire ogni forma di comunicazione e trasformare la pausa pranzo in un momento di stress. Una volta constatato il problema e deciso l’intervento, serve però sapere che ogni ambiente è diverso dall’altro e che, come detto, andrà calibrato con professionalità e competenza.

Le soluzioni che hanno fatto di Coverd un punto di riferimento nella correzione acustica ambientale sono modulari e si basano sull’impiego di pannelli di sughero biondo naturale, un materiale elastico con elevate prestazioni di fonoassorbimento e in più sano e traspirante. Queste caratteristiche rendono i pannelli supercompressi SoKoVerd.C1 e Kontro di Coverd adatti a tutti gli ambienti aperti al pubblico dove l’acustica deve andare di pari passo con la salubrità, la facilità di manutenzione, la resistenza agli urti e la durabilità. SoKoVerd.C1 è progettato per l’applicazione in aderenza alla parete o al soffitto su struttura nascosta, mentre Kontro si presta per la realizzazione di controsoffitti in abbassamento su struttura metallica AlCover. Entrambi sono atossici e perfettamente eco-bio compatibili.

La reazione al fuoco è un altro requisito fondamentale per i materiali della correzione acustica. SoKoVerd.C1 e Kontro, vantano ora anche la marcatura CE perché rispettano i parametri richiesti dalla recente Direttiva europea per l’impiego a soffitto secondo norma EN 13964:2004 con reazione al fuoco (euro classe) B s1 d0, durabilità classe C e da sempre inseriti nella già rigorosa Classe 1 dal Ministero degli Interni.

Una garanzia ulteriore per gli utenti, che Coverd ha ottenuto riconsiderando i suoi prodotti alla ricerca di modalità di trattamento della materia prima tali da ottimizzarne le qualità di fronte alla ancor più stringente normativa europea. La marcatura obbligatoria CE per la reazione al fuoco è stampata su ogni imballo di SoKoVerd.C1 e Kontro insieme alla certificazione di prodotto Coverd che attesta invece le qualità tecniche ed eco-bio del materiale. Il buono però non può fare a meno del bello.

L’importanza dell’estetica e il fatto che anche i colori, oltre ai suoni, influenzano il benessere psicofisico delle persone, ha portato Coverd a coniare il termine “cromoacustica” per indicare l’utilizzo di colori e composizioni personalizzate negli interventi di correzione acustica ambientale. Ciò è reso possibile dalla vastissima gamma colori dei pannelli pretinteggiati SoKoVerd.C1 e Kontro.

Dott. Andrea Pagnoni

Parola di Don Mazzi

Parola di Don Mazzi

Parola di Don Mazzi

Don Antonio Mazzi sembra occuparsi sempre più di rumore. Stavolta però non parliamo dell’evento sociale “il rumore dei poveri” che il presidente della Fondazione Exodus ha organizzato a Parco Lambro e nemmeno del libro che porta lo stesso titolo scritto da Maurizio Rotaris di Exodus, a fare notizia è piuttosto la presenza del sacerdote ad una trasmissione televisiva di SkyTv dove sono intervenuti: Angelo Verderio (presidente Coverd) e Massimo Murgioni (direttore tecnico) e dove si è affrontato il tema dell’inquinamento acustico che affligge buona parte delle scuole italiane. Don Mazzi, alla luce della sua lunga esperienza al fianco dei ragazzi e degli educatori, ha sottolineato l’importanza fondamentale di un corretto equilibrio acustico negli ambienti dedicati all’insegnamento e all’educazione e quanto il rumore influenzi il benessere psicofisico delle persone, in particolare di quelle che si stanno formando alla vita. Nel corso della trasmissione si è parlato anche dei possibili rimedi per migliorare la qualità acustica delle scuole che consistono in interventi di correzione e bonifica acustica da attuarsi con soluzioni e materiali efficienti, ma anche sani ed ecologici. Il sughero biondo naturale è stato indicato come il più idoneo per le sue caratteristiche naturali di fonoisolamento e per la qualità intrinseca del materiale.