Correzione acustica e benessere

Con la tecnologia del sughero biondo naturale, Coverd è leader nelle soluzioni per la qualificazione acustica di edifici civili, industriali e ambienti speciali.
Sistemi tecnici a base di legno e teli completano l’offerta.

La forte crescita della Divisione Acustica è una delle caratteristiche dei primi 25 anni di storia Coverd.

In questo quarto di secolo sono cresciute le competenze, è cresciuto lo staff,  l’esperienza si è fatta solida, e questo ha fatto di Coverd un’azienda leader nel mercato delle soluzioni e dei servizi per l’acustica ambientale e architettonica,  dalla prevenzione, diagnosi e soluzione di problematiche legate all’isolamento acustico di edifici civili e industriali, alla correzione acustica di ambienti speciali; dalla progettazione alla posa.

Traguardi che all’inizio sembravano difficili, quasi impossibili da raggiungere, oggi sono la pratica quotidiana di un team di tecnici specializzati che lavora con tecnologie all’avanguardia e costantemente aggiornate al servizio degli operatori dell’edilizia del settore privato e pubblico in un ambito ad alto tasso normativo.

La materia negli ultimi anni ha registrato un forte sviluppo legislativo, non sempre lineare, e  l’attenzione del pubblico è aumentata. I problemi causati dal rumore negli ambienti di vita occupano le pagine dei giornali, i tribunali  sono subissati di citazioni, gli edifici rumorosi non sono più accettati dal mercato; in scuole, palestre, ambienti speciali e locali aperti pubblico il benessere acustico è irrinunciabile. Segnali forti e inequivocabili in questo senso vengono dai convegni tematici che Coverd organizza ogni anno nella propria sede e dai seminari in collaborazione con enti e istituzioni: adesioni numerosissime, partecipazione attenta, domande. L’acustica architettonica è al centro dell’attenzione.

All’inizio dell’attività di Coverd non era così. Parlare di isolamento acustico in edilizia suscitava sguardi perplessi, indifferenza, sarcasmo. L’argomento era sconosciuto ai più, le leggi erano appena abbozzate, la tecnologia non supportava le analisi e la formazione dei tecnici non prevedeva approfondimenti specifici. Poi è arrivata la necessità di adeguarsi alle norme, che è esplosa nella seconda metà degli anni Novanta con l’approvazione delle legge quadro 447 del 1995 e il decreto attuativo Dpcm 5.12.1997 requisiti acustici passivi degli edifici. A quel punto, timidamente all’inizio, a causa dell’assenza di controlli, l’acustica è entrata a far parte del processo architettonico e la sua importanza si è riflessa anche agli aspetti della correzione acustica.

Ciò che ha permesso a Coverd di anticipare i tempi e parlare di benessere acustico quando ancora nessuno lo faceva, è la scelta iniziale di un ottimo alleato, il sughero biondo naturale, un materiale pregiato proveniente da fonti rinnovabili al quale l’azienda è sempre rimasta fedele nel tempo per le sue caratteristiche ineguagliabili di fonoisolamento, fonoassorbimento e isolamento termico che ne  fanno il materiale più indicato per le necessità dell’acustica architettonica e della qualificazione energetica degli edifici.

Gli investimenti in ricerca e sviluppo hanno permesso a Coverd di migliorare nel tempo le caratteristiche fisiche dei pannelli di sughero biondo naturale  utilizzati per l’isolamento e la correzione acustica, dando vita a prodotti specifici che rispondono a ogni esigenza e ai criteri più rigidi di eco-bio compatibilità per gli usi della bioedilizia in ambito isolamento e correzione acustica.

Con la stessa attenzione, l’azienda ha lavorato nell’adeguamento dei prodotti e delle soluzioni per uniformarli ai più alti standard di sicurezza e resistenza meccanica, dalla certificazione in Classe 1 e marcatura CE per la reazione al fuoco dei rivestimenti Kontro e SoKoVerd.C1, indispensabile per l’impiego in ambienti aperti al pubblico, alla certificazione EN 13964 di resistenza alle “pallonate”, un requisito importante nella correzione acustica degli ambienti sportivi come palestre, palazzetti dello sport, strutture polifunzionali ecc.

Anche le esigenze estetiche sono state oggetto di ricerca e hanno portato Coverd a inserire nella propria offerta soluzioni innovative di fonoassorbimento con sistemi a vista e sistemi nascosti adattabili alle situazioni più particolari e sofisticate, basati sull’impiego di stoffe naturali e teli in materiale tecnico.

Tali soluzioni per l’estetica nella correzione acustica si sommano alla possibilità di disporre dei pannelli Kontro e SoKoVerd.C1 in una gamma vastissima di colori.

Dott. Marco Raimondi